#InspiringTalk: A tu per tu con Paolo Volpe

#InspiringTalk: A tu per tu con Paolo Volpe

di Gianandrea Gamba

 

A parlare oggi con noi è Paolo Volpe, ex speaker di InspiringPR per l’edizione 2016, ma soprattutto uomo dinamico, sorprendente, sicuramente fuori dal comune. Perché? Diciamo che già la sua presentazione ci suona molto diversa dalle più tradizionali: Paolo infatti si definisce “Anthropodesigner e Human Interior Designer. Il suo obiettivo? Aiutare le persone a scoprire o riscoprire il proprio vero potenziale, facilitando la propria crescita, professionale e personale, come emerge dalla nostra #InspiringTalk.

 

Paolo, quali sono i ricordi e cosa ti ha trasmesso la partecipazione come speaker a InspiringPR?

“Ho tanti bei ricordi legati a InspiringPR, e anche per questo ho accettato con gioia l’invito ad entrare nel Comitato scientifico di questa edizione 2017.

Una delle cose che sicuramente ricordo più volentieri è stato il “capannello” dei giovani a fine speech che mi aspettavano per chiedere, salutare o conoscermi. Bello, ma posso dire che in generale la curiosità e la freschezza di chi era ospite, organizzatore o protagonista in altro modo è emersa subito, e infatti con molti relatori che hanno partecipato con me alla scorsa edizione sono rimasto in contatto anche a prescindere dall’ottima iniziativa del Comitato scientifico”.

 

Parlando dei numerosi progetti in cui sei convolto (tra cui lo sviluppo di un nuovo modello di Circular Economy) siamo rimasti molto incuriositi da un format che stai sviluppando, volto ad usare gli “strumenti” del teatro per fare formazione. Puoi dirci qualcosa di più a riguardo?

“In questo devo ringraziare la grande Nellina Laganà, attrice professionista (Grande Cinema Paradiso, Commissario Montalbano, teatro ecc) che mi ha aiutato e si è resa meravigliosamente disponibile. Nelle nostre conversazioni mi ha reso consapevole delle belle scuole di teatro che abbiamo in Italia, e mi ha consigliato di studiare il meraviglioso Gigi Proietti (la sua grandezza non ha pari, come la mandrakata del resto) e da Proietti ho capito quale forma di Arte Sublime sia il teatro. Ecco perché usare gli strumenti del teatro classico e moderno per la formazione credo sia un vero plus: imparare divertendosi è vincente. E ci fa tornare bambini: ne abbiamo bisogno.”

 

Come ben sai, il tema di questa quarta edizione di InspiringPR è l’Incontro, che segue i temi delle precedenti (Ascolto e Dialogo). Cos’è per te l’incontro?

“L’incontro, per me, è metamorfosi. È trasformazione positiva.”

 

Se non è ispirazione questa…

© 2021 INSPIRINGPR - FERPI

Usa le opzioni di Opt-out del tuo browser se vuoi disabilitare i cookie. Utilizzando il sito (scroll o navigazione interna), accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi